uomini

Gli uomini punteggiatura

GLI UOMINI PUNTEGGIATURA

Dopo una serie di disavventure sentimentali da far invidia alla migliore Bridget Jones, ho realizzato una profonda verità: ad ogni uomo si può associare un segno di interpunzione. Ecco i più comuni, con le loro caratteristiche:

– l’uomo virgola: caruccio, simpatico, alla mano. Il classico tipo che “dove lo metti sta”, si adatta a ogni serata, a ogni compagnia. Di contro, è un po’ sfuggente, non si sbilancia, scivola tra un impegno e l’altro con leggerezza. Rischio friendzone: altissimo.

– l’uomo puntini puntini: questo è un classico. Misterioso, un po’ se la tira, lascia sempre quel qualcosa di non detto…. insomma, sa come rendere la situazione intrigante. Ottimo flirt, pessimo invece come fidanzato: inconcludente, vago, finisce per trascinare la relazione in una “pausa” non meglio identificata.

– l’uomo due punti: ecco, lui invece sì che è deciso. Forte, sicuro, sa perfettamente quello che vuole dalla sua vita…. e anche dalla vostra. Non perderà occasione per mettere in chiaro la sua opinione, che ovviamente è anche l’unica giusta. Iper razionale, asettico e pure un po’ prepotente: consigliato solo se avete una forte personalità.

– l’uomo parentesi: e niente, il nome già dice tutto. Irrompe nella vostra vita, vi fa sognare, vi riempie di chiacchiere su quanto siate speciali/importanti/uniche. Tempo che tutta la paglia bruci, però, e la parentesi si chiude, lasciandovi con niente in mano e una tranvata in faccia. Pericoloso ma inevitabile, ci caschiamo tutte.

– il punto esclamativo: il classico uomo che ha scritto “warning” in faccia. Però a volte ci sentiamo tanto Mata Hari, il pericolo è il nostro mestiere, e quindi cediamo al fascino di questo tipo adrenalinico, sportivo, affascinante e parecchio stronzo. Cuore infranto garantito.

– il punto interrogativo: con lui non si sa mai niente. Siete fidanzati? Vi vedete? State andando da qualche parte? Il re dell’ambiguità, dell’incomprensione. Vi lascia con più dubbi di quanti ne avevate prima, primo tra tutti…come ci siete finite insieme?!

– il punto fermo: eh, alla fine c’è lui, “quello giusto”, quello che cerchiamo tutte. Affidabile, solido, ci si può appoggiare sapendo che non se ne andrà. L’unica controindicazione è… siamo pronte a qualcosa di così definitivo?

segni di punteggiatura.png