Magla: l’isola del libro

Inventa il titolo, vinci il libro!

Si sa, non si dovrebbe mai giudicare un libro dalla copertina. E dal titolo, invece? Quante volte, alla fine di un bellissimo libro, abbiamo pensato: sì, però il titolo non lo rispecchia affatto? Quante volte, invece, avremmo voluto dargliene un altro noi?

titolo_picnik1-570x300

Se anche per voi è così, oggi è il vostro momento. Grazie alla nuova iniziativa di Magla: l’isola del libro e Arpeggio Libero editore, infatti, si apre il concorso per scegliere il titolo del libro nato dal talent show letterario “Magla X Writers”, che ha visto più di 80 scrittori fronteggiarsi a colpi di penna per arrivare al podio finale e alla pubblicazione in antologia. Nasce quindi un volume di 24 racconti, il cui tema, “Confine”, è stato interpretato dagli autori partecipanti in tutte le sue possibili sfumature.

E il resto? Il resto arriva da voi. Avrete tempo, infatti, fino a domenica 3 maggio per inviare la vostra proposta di titolo all’indirizzo email uff.stampa@arpeggiolibero.com: l’autore del titolo prescelto, oltre a venire citato nella prefazione del libro, riceverà comodamente il volume a casa propria.

Per chi scrive o per chi legge, se avete pile di romanzi all’attivo o invece vorreste sentirvi per una volta dall’altra parte delle pagine, basta inviare all’indirizzo uff.stampa@arpeggiolibero.com entro il 3 maggio la vostra proposta di titolo per un’antologia di racconti a tema “CONFINE”.

BUONA FORTUNA!

Vi invitiamo a seguire questa e altre iniziative di Magla: l’isola del libro sui vari social (facebook, twitter – @MaglaLibri – e G+) e sul blog maglalibri.blogspot.it

Annunci

L’arte che non si vede – le incredibili sculture di Jonty Hurwitz

?  Lo Speed Dating è un sistema organizzato di appuntamenti al buio tra uomini e donne single. Si ha un dato numero di minuti per parlare e conoscere la persona che ci sta di fronte: al termine di questo periodo l’organizzatore suona una campanella e si cambierà partner.

DING!

I vostri primi appuntamenti sono stati davvero incredibili (ve li siete persi? Rimediate qui). Eppure il più strano sta ancora arrivando. Perché ora di fronte a voi c’è un ingegnere sudamericano che vi porge il proprio personale omaggio: solo che voi non vedete niente. Uno scherzo di cattivo gusto? Niente affatto. Il suo nome è Jonty Hurwitz e vi sta offrendo qualcosa di unico: la scultura più piccola al mondo.


[Continua a leggere qui…]

Bacillomania: guida al riconoscimento dell’ipocondriaco moderno


Li riconosci come niente.

Sciarpina perennemente al collo, areosol sul comodino e enciclopedia medica sotto braccio, il primo bacillo che vola per aria è il loro.

Per gli ipocondriaci, infatti, stare male non è una situazione, ma una filosofia di vita. Così come filosofici e a vita sono i loro malanni, che si estendono senza sosta e senza requie per tutto l’arco dell’anno.

È primavera? Oh, per carità, sono allergici a pollini, spore, erba tagliata, aghi di pino, cibi verdi, cibi arancioni, fiori d’arancio, cacche di piccione e sputi di cammello.

Estate? Non sia mai. Il sole troppo forte dà eritema, la salsedine irrita la pelle, a mezzogiorno rischio il colpo di sole, a mezzanotte eh, quella è proprio l’arietta fredda che ti frega!

[Continua a leggere…]